Rimpiangendo i pentolini giocattolo…

Ancora una volta ripeto la stessa cosa…qualità. E nel caso delle pentole, come ci ricorda il buon Giorgio Mastrota, il fondo spesso è – tra le altre cose – una caratteristica 41tIoHjMhoL._SL500_AA300_importantissima, così come il peso.

Che mondo giusto, quello delle pentole…
+ peso= + qualità!  🙂

Ebbene sì, care donnine, è passata l’epoca dei pentolini giocattolo con cui ai giardinetti cucinavate deliziosi minestroni di fango, pietre, insetti morti e foglie per i vostri amici nani (mentre le bambine di oggi giocano con fighissimi cucinini firmati Bialetti o Scavolini con cotolette di plastica che costano più di quelle vere! Che invidia, una cucina tutta rosa…autopulente…con cibo che non fa ingrassare…frigo autorigenerante…stoviglie infrangibili…OK, STOP).
Fate un acquisto serio e dimenticatevene per il resto della vostra vita, se comprate delle buone pentole potete anche lasciarle in eredità ai vostri figli, e poiché visto come stanno le cose suppongo che in futuro ci sarà poco contante da lasciare, vi togliete anche un pensiero!.

Il materiale? Acciaio Inox, inutile dirlo. Occhio a quelle con l’interno smaltato o di ceramica, che personalmente non mi piacciono e non mi danno molta sicurezza, ma se decidete di optare per queste prendetele di una buona marca, per evitare di mangiarvi lo smalto interno…non dev’essere molto digeribile.

Procuratevi pentole di diverse dimensioni, anche molto piccole per cuocere semplicemente un paio di uova sode o per scaldare qualcosa se non avete il microonde (ma anche se lo avete fidatevi, a volte è meglio il caro vecchio fornello, che non vi lascia la roba bollente fuori e ghiacciata dentro).

spaghettiera

Se sentite parlare di spaghettiera, si tratta semplicemente di una pentola che consente di scolare la pasta o attraverso il coperchio (forato) o per mezzo di un cestello interno estraibile. A me non sembra una cosa indispensabile, ma è comunque utilizzabile anche come normale pentola, quindi se la trovate a un prezzo umano potete tranquillamente trovare un angolino per lei in qualche pensile.

Siate lungimiranti e non sottovalutate lo spauracchio della cena con 10 persone…non fatevi trovare impreparate e tenete da qualche parte un giga pentolone, tipo quelli per le pozioni delle streghe, vi salverà.

Ecco quindi un riassuntino come al solito, giusto per dare un freno alla mia logorrea:

– una/due pentole per tutti i giorni, per cuocere la pasta/riso per voi e chi vive con voi (se siete fortunelle/i);426

– un paio di pentolini più piccoli (vanno bene sia quelli con due manici, sia quelli con un manico solo un po’ più lungo, a mio avviso più pratico, date le ridotte dimensioni). Potete usarli per scaldare/bollire il latte, preparare budini, riscaldare minestre, preparare una porzione singola di riso/pasta, cucinare sughi. Mi raccomando il fondo spesso, anche per queste piccoline.

– un pentolone da strega, per la temuta cena con 10 persone, ma che va bene anche per quantità industriali di minestrone, polenta ecc. O per una pozione, nel caso in cui decideste di iscrivervi a un corso da megera.

– una pentola a pressione (ma solo per le più coraggiose e dopo aver letto le istruzioni!!). Eh si, confesso che ho un rapporto tormentato con questo rivoluzionario strumento, un misto di timore/rispetto/odio/terrore/gratitudine. Sì, ci potete cucinare spezzatini, minestroni, patate, arrosti e tutto quello che volete in un quarto d’ora, ma l’idea di avere una bomba sul fuoco mi terrorizza. Voi emancipatevi e usatela con disinvoltura, come fanno le nonne.

Annunci

3 thoughts on “Rimpiangendo i pentolini giocattolo…

  1. Pingback: Rimpiangendo i pentolini giocattolo… | baccantedinotte

  2. Pingback: Rimpiangendo i pentolini giocattolo… | Yes indeed*

  3. Anch’io della pentola a pressione ho un certo timore reverenziale… anzi no… ho proprio paura!!!! Quella non credo la userò mai!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...